Sostenibilità

Sostenibilità: l’efficienza che crea valore

“Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse, la direzione degli investimenti, l’orientamento dello sviluppo tecnologico e i cambiamenti istituzionali sono resi coerenti con i bisogni futuri oltre che con gli attuali”.

La sostenibilità non è un percorso di rinuncia, ma di efficienza e di attenzione alla natura, alla società, alle risorse economiche.

Molte ricerche di mercato dimostrano che essere sostenibili significa:

  • Conquistare nuovi mercati
  • Vendere a prezzi più alti
  • Rispondere al crescente interesse dei consumatori per prodotti e servizi sostenibili

sostenibilità

I consumatori sono sempre più attenti ed informati, perciò per utilizzare al meglio il valore di marketing della sostenibilità è necessario:

  1. Misurare la sostenibilità in modo trasparente, credibile, riconosciuto.
  2. Comunicare le performance e gli impegni di miglioramento in modo adeguato.

Carbon e Water Footprint

Carbon Footprint

ISO 14067 Carbon Footprint di prodotto (CFP)
È un indicatore che esprime in kg di CO2 equivalente, il totale delle emissioni di gas ad effetto serra associate direttamente o indirettamente al ciclo di vita di un prodotto.

Water Footprint

ISO 14046 Water Footprint (WFP)
È un indicatore che analizza i prelievi di risorse idriche e valuta l’inquinamento delle acque generato da un prodotto, durante tutto il suo ciclo di vita.

Carbon e Water Footprint sono indicatori scientifici, rigorosi e condivisi in ambito internazionale.

I vantaggi dell’analisi di Carbon e Water Footprint sono:

  • CREDIBILITÀ: ottenere valori riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale e su tutti i mercati, non semplici etichette commerciali.
  • RISPETTO: misurare la sostenibilità di un prodotto o servizio senza imporre regole o disciplinari.
  • ETICA: quantificare il proprio impatto ambientale è il primo fondamentale passo per ridurlo.
  • EFFICIENZA: individuare i punti critici del processo produttivo per ridurre gli sprechi di risorse.
  • RICONOSCIBILITÀ: elaborare indicatori di immediata comprensione per il consumatore.
  • COMPLETEZZA: conoscere ed analizzare tutta la filiera produttiva favorisce l’innovazione.
  • MARKETING: rendere la sostenibilità un punto di forza del proprio prodotto, da comunicare al consumatore o ad altre aziende.

Vuoi saperne di più? Vai alla case history. 

Compensazione della CO2

Qualsiasi attività si realizzi, comporta l’utilizzo di materiali ed energia, e quindi l’emissione di gas serra. Compensare le emissioni, significa annullare il contributo al cambiamento climatico di un prodotto, processo produttivo, o evento.

Il meccanismo della compensazione più diffuso si basa sull’acquisto di crediti di carbonio.

Le emissioni di CO2 vengono neutralizzate grazie all’acquisto di una quantità equivalente di crediti di carbonio, ovvero titoli che certificano la realizzazione di progetti per la riduzione delle emissioni di gas serra da parte di terzi.

Inoltre, i progetti di riduzione della CO2 possono essere sviluppati per fornire un contributo positivo al progresso di Paesi in via di sviluppo attraverso la realizzazione di infrastrutture, attività di formazione, impegno per la salvaguardia dell’ambiente e del verde.

Sul sito www.faircarbon.it è possibile acquistare crediti di carbonio certificati, scegliendo di supportare differenti progetti:

  • Riforestazione
  • Energie rinnovabili
  • Potabilizzazione delle acque
  • Distribuzione di stufe efficienti
  • Interventi di efficientamento energetico
  • Gestione sostenibile dei rifiuti
  • Climate smart agriculture

Vuoi saperne di più? Vai alla case history.

Corporate Social Responsibility

La Corporate Social Responsibility o CSR è la descrizione del modo in cui un’organizzazione gestisce il proprio business e le proprie azioni, in modo da avere un impatto positivo sulla società.

Cloros supporta le aziende e le organizzazioni per la strutturazione di pratiche di CSR in modo sia strategico che operativo attraverso:

  • l’individuazione e implementazione di azioni per migliorare le proprie prestazioni sociali, etiche e ambientali, i rapporti con clienti, fornitori, dipendenti e con la comunità
  • la messa a punto di strumenti di comunicazione che siano credibili e mettano a frutto il valore di marketing degli impegni assunti.

Chi intraprende questo percorso sceglie di essere trasparente e di raccontare il proprio impegno per la costruzione di relazioni vantaggiose con il personale dipendente, con i fornitori, con i clienti ed in generale con tutti coloro che vivono in una comunità, attraverso scelte rispettose delle persone e dell’ambiente.

Green marketing

Cloros sviluppa strategie comunicative in grado di far diventare la sostenibilità un vero e proprio strumento di marketing, al pari della qualità o del design. In questo modo si potrà innalzare il livello di percezione dell’azienda e supportarne di conseguenza il business.

Per comunicare la sostenibilità è importante conoscere e utilizzare tecniche e linguaggi specifici, in modo da:

  • spiegare concetti tecnici complessi in modo preciso e completo, ma senza venir meno a semplicità e chiarezza
  • essere credibili, evitando il rischio del greenwashing
  • coniugare la strategia green con le altre azioni di marketing dell’impresa.

smilearth

Smilearth è un “protocollo di sostenibilità” per favorire l’efficienza e l’innovazione nelle aziende, soprattutto le pmi, sostenendone la competitività sui mercati.

Con Smilearth Cloros ha messo a punto un percorso davvero facile e alla portata di tutti che non impone dure regole da seguire, ma fornisce un metodo in grado di valorizzare gli aspetti di sostenibilità di ogni impresa e tracciare un percorso autorevole di miglioramento.

Quattro tappe verso la sostenibilità:

  1. Individuazione degli specifici indicatori, sulla base di quattro diversi driver (settore merceologico di appartenenza, tipologia di cliente finale, tipologia di catena di approvvigionamento, tipologia di mercato);
  2. Calcolo degli indicatori e adozione di un piano di miglioramento;
  3. Concessione all’utilizzo del marchio Smilearth e costruzione del piano di comunicazione;
  4. Monitoraggio periodico dell’attuazione del piano di sostenibilità.

Scopri di più sul sito di Smilearth!